COSA VEDERE A
POLIGNANO A MARE.

GUIDA COMPLETA ALLA VISITA

 

Polignano a Mare

Polignano a Mare, comune della città metropolitana di Bari, è considerato uno dei centri pugliesi più belli in assoluto. Situato sulla costa adriatica della regione, questo fantastico paesino di circa 18.000 anime offre scorci paesaggistici unici, un mare cristallino con pochi eguali e la possibilità di partecipare ad eventi che si susseguono a ritmo incalzante, soprattutto nella stagione estiva.

Cosa visitare a Polignano a Mare

Molti tour di Polignano a Mare partono dalla visita guidata del centro storico, che è anche uno dei modi per approfondire pienamente la conoscenza della città.

Abitata già dal Neolitico, Polignano ha conosciuto un crescente sviluppo sotto il dominio dei Romani, prima di diventare un crocevia di culture e professioni religiose diverse nel corso dei secoli. Dalla dominazione bizantina al passaggio dei Normanni prima e degli Aragonesi poi, durante tutto l’arco del Medioevo Polignano a Mare ha ospitato dinastie e popoli diversi che hanno lasciato una traccia indelebile sul volto della città. La lunga tradizione di Polignano rende ogni tour guidato del centro storico un’esperienza davvero unica. A partire dalla visita all’Arco Marchesale. Noto anche come Porta Grande, l’arco risale al 1530, periodo in cui fu edificata la cinta muraria della città, ed è diventato ben presto il più importante crocevia nonché unica via d’accesso alla rete urbana di Polignano. Sulla volta dell’arco è possibile ammirare un’interessante rappresentazione della crocifissione di Cristo che risale alla fine del XVI secolo, di cui però è rimasto ignoto l’autore.

Un altro simbolo della città di Polignano a Mare è la famosa Abbazia di San Vito. Si tratta di un’imponente costruzione che affaccia sul mare, nata per ospitare i monaci benedettini. Risalente al X secolo, l’abbazia è una delle attrazioni religiose e architettoniche più importanti della città. La sua storia è segnata da un percorso molto tormentato che ha iniziato a conoscere finalmente un periodo di tregua solo a partire dal XIX secolo, in seguito alla soppressione degli ordini monastici.

Polignano a Mare. Spiaggia

Vacanze a Polignano a Mare: le spiagge più belle

I tour delle spiagge sono tra quelli più richiesti e suggestivi in assoluto. La spiaggia più particolare e famosa è quella di Lama Monachile. Diventata celebre per una seguitissima manifestazione di tuffi spettacolari organizzata da Red Bull, Lama Monachile è una caletta di mare ad accesso libero composta da piccoli ciottoli bianchi e baciata da un’incantevole acqua cristallina. Posta in prossimità del centro storico, la spiaggia libera di Lama Monachile prende il nome dal ponte che la sovrasta che, a sua volta, combacia con l’antica via Traiana.

Altrettanto incantevole è la spiaggia del Grottone a cui si accede dal lungomare Domenico Modugno. Trascorrere un po’ di tempo su questa spiaggia, anch’essa ad accesso libero, permette di vivere momenti indimenticabili godendo di una particolare veduta della città di Polignano a Mare, con le sue casette caratteristiche e le stradine in lontananza, che è una delle più belle in assoluto.

Anche Lido Cala Paura merita particolare attenzione. Composta da ciottoli e affacciata su quel mare cristallino che è il marchio di fabbrica di Polignano, questa spiaggia è tra le più apprezzate dai turisti. Qui è possibile godere di un ottimo servizio di ristorazione in loco e dell’ottima posizione vicina al centro cittadino. Altrettanto interessante, ma più difficile da raggiungere, è la spiaggia di Ponte dei Lapilli. Al contrario, la spiaggetta di sabbia di Porto Cavallo è molto indicata per bambini e famiglie. Situata nella zona di San Vito-San Giovanni, la spiaggia dista circa 2 chilometri dal centro storico del paese. Nella stessa area turistica è possibile concedersi un tuffo anche dalla spiaggia di Porto Contessa e dai vari lidi di San Vito e San Giovanni.

Merita infine un discorso a parte l’Oasi Cala Fetente che si trova nella zona nord di Polignano a Mare. Questa zona è molto apprezzata soprattutto dalle coppie per la sua atmosfera romantica. Ma, in generale, è frequentata dai giovani perché in estate è continuamente animata da eventi e serate con dj.

Dove mangiare a Polignano a Mare

Ogni tour guidato che si rispetti non può evitare di farti provare l’esperienza unica della cucina tipica pugliese. Polignano è ricca di ristoranti e locali in cui trascorrere serate piacevoli e consumare squisiti pranzi, sia a pranzo che a cena. Tra questi sono molto rinomati L’Osteria di Chichibio (apprezzatissima per la cucina di pesce), il ristorante Antiche Mura, Donna Gina in zona San Vito e tanti altri locali specializzate nella preparazione di ricette che hanno reso la cucina pugliese famosissima anche al di fuori dei confini regionali.

Gran parte delle attività di ristorazione della città puntano molto sui sapori tipici della Puglia e cercano di regalare ai visitatori l’opportunità di assaggiare i più succulenti piatti tipici della zona. Elencare tutte le pietanze che rendono la Puglia, e città come Polignano in particolare, luoghi di eccellenza culinarie sarebbe impossibile. Alcune di queste meritano una particolare menzione. Ad esempio è consigliabile provare la bontà di ricette tipiche soprattutto di Polignano e della provincia di Bari, come la piccantissima Arrabbiata, l’agnello con piselli, il coniglio al forno, l’interessante pasta ai peperoni dolci o la ricotta fritta.

Per gli appassionati di dolci Polignano a Mare è una delle destinazioni più interessanti da visitare. Tra i numerosi dolci tipici di questa località non potrete evitare di assaggiare il pasticciotto, il richiestissimo semifreddo agli amaretti, la scarciedda, e la classica ciambella pugliese, da gustare sia calda che fredda.

Quindi, tra una visita guidata e l’altra, è consigliato munirsi della cartina della città e affidarsi ai suggerimenti delle esperte guide del posto anche per provare un’indimenticabile esperienza culinaria in perfetto stile pugliese.

Visita guidata tra le grotte di Polignano a Mare

Per gli amanti delle escursioni Polignano a Mare è un autentico paradiso terrestre. Oltre agli incantevoli momenti di relax regalati dalle amene spiagge presenti in città, nei pressi di questo affascinante scorcio di costiera adriatica è fantastico effettuare bellissime escursioni tra le grotte di Polignano.

A tal proposito non si può evitare di ricordare la Grotta delle Rondinelle, magnificamente scavata dalla natura nella parte settentrionale della costa, che può essere visitata sia dal retro che dal mare.

Nei pressi della spiaggia del Grottone è poi possibile visitare la Grotta Azzurra le cui acque sono trafitte dalla luce dei raggi solari che penetra fino tre metri di profondità. Un fenomeno che si verifica anche nella Grotta Palazzese. Qui, nel periodo estivo fino al mese di ottobre, è possibile cenare in un ristorante che non ha eguali in nessun altro angolo della Terra. La bellezza di questa grotta non ha lasciato indifferenti gli studiosi di tutto il mondo e di ogni epoca. Basti pensare che gli illuministi Diderot e D’Alembert l’hanno inserita nella loro immortale Encycolpédie e che anche la regina Giovanna si dilettava a trascorrere parte del suo tempo libero da queste parti.

Molto suggestive sono anche la Grotta dei fidanzati, che si trova in una zona abbastanza appartata, e la Grotta dell’Arcivescovado, sormontata da alcuni edifici, come l’anfiteatro che arricchisce il panorama di piazza San Bartolomeo. Ma le sorprese per gli amanti delle escursioni non finiscono qui. Le grotte di Polignano a Mare sono tantissime e presentano caratteristiche diverse tra loro. La cosiddetta Grotta Cappella di Cristo, ad esempio, si differenzia da tutte le altre per una peculiarità: un pavimento completamente calpestabile che rende agevole e piacevolissime le escursioni anche ai visitatori meno esperti e appassionati del genere.

Visitare Polignano a Mare e dintorni

Il versante adriatico della Puglia offre infinite bellezze. Oltre alla suggestiva Polignano a Mare, meritano una visita approfondita anche altre località vicine, come Monopoli e Alberobello. Quest’ultima dista meno di 30 chilometri ed è nota soprattutto per la presenza dei famosi trulli, oggetto della curiosità di turisti provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo.

Leggi anche la guida completa su Alberobello

Ma da Polignano risulta ancor più agevole raggiungere Monopoli, distante poco meno di 9 chilometri. Monopoli è uno di quei bei centri pugliesi in cui è impossibile annoiarsi. Qui le numerose attrazioni turistiche e l’ottima cucina locale riescono a regalare ai visitatori una o più giornate davvero piacevoli. Un’allettante visita guidata di Monopoli comprende tappe e tour in cui poter ammirare la maestosità del Castello Carlo V, il fascino del centro storico e delle mura di cinta che resistono ancora al trascorrere dei secoli, ma anche la vastità di Piazza Vittorio Emanuele e il vivace porto cittadino.

Ma, tornando a Polignano, è impossibile non concedersi un tour organizzato alla Costa dei Trulli, da cui potrai scoprire i territori circostanti e perderti nella bellezza di acque cristalline, uliveti, trulli e masserie. La Costa dei Trulli è parte integrante dell’amministrazione di Polignano a Mare, ma rappresenta quasi una sorta di territorio a sé, molto allettante per passeggiate e visite guidate. E ancora una volta, gli ottimi piatti tipici della zona ricoprono un ruolo importante in quest’esperienza di viaggio.

Trascorrere le vacanze o anche solo qualche giornata in questa parte di Puglia significa vivere un periodo di sicuro divertimento e relax, grazie agli eventi e alle serate particolari organizzate da bar, locali e discoteche.

Cosa fare a Polignano a Mare

A proposito di divertimento e serate spensierate, si può tranquillamente affermare che, soprattutto nel periodo estivo, in tutta l’area di Polignano a Mare è impossibile annoiarsi. Il centro cittadino è molto vivace. Qui, come in zone un po’ più lontane, potrai assistere e partecipare ad eventi che si susseguono per tutto l’anno. Tra questi non mancano concerti e feste folkloristiche. Se gli scenari regalati dalla luce del sole durante le ore diurne offrono uno spettacolo meraviglioso, al calare del buio Polignano si accende di altrettante luci che illuminano i divertimenti e i momenti di svago offerti da lounge bar, ristoranti, pub e discoteche che sorgono in ogni punto della città. Tra le altre cose Polignano a Mare non si fa mancare un buon numero di locali notturni come l’Imbarco 49, il Caffè degli Artisti e tanti altri luoghi da scoprire e da vivere nell’ebrezza di notti trascorse a due passi dal mare.

Ma le sorprese, e le curiosità, non finiscono qui. Per gli amanti dello showbusiness di tutte le età Polignano è una sorprendente oasi da scoprire. Sono ancora molti i fan che si accalcano sul lungomare Domenico Modugno per rendere omaggio alla statua che raffigura il cantante nato proprio a Polignano a Mare nel 1928. Ma non solo. Passando dalla musica al cinema, un’altra curiosità riguarda un altro famosissimo artista pugliese. Il comico e attore Luca Medici, in arte Checco Zalone, ha girato qui alcune scene del suo film campione d’incassi “Cado dalle nubi” le cui location sono ormai diventate oggetto di visite e tour guidati.

[Torna su questa pagina per continuare a leggere]

>> TOUR A POLIGNANO A MARE <<